Diabete, meno rischi di ricovero ospedaliero con la vaccinazione antinfluenzale

Nei pazienti con diabete la vaccinazione antinfluenzale può ridurre del 46% il rischio di ospedalizzazione per influenza

Nei pazienti con diabete la vaccinazione antinfluenzale ha ridotto del 46% il rischio di ospedalizzazione per influenza, secondo uno studio che ha esaminato sei stagioni influenzali in Spagna. È quanto emerge dai risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Infectious Diseases.

«Le persone che soffrono di diabete sono ad alto rischio di gravi complicanze influenzali. In questi pazienti la vaccinazione antinfluenzale è raccomandata, ma il suo effetto è rimasto inconcludente» hanno scritto l’autore senior dello studio Jesús Castilla e colleghi dell’Instituto de Salud Pública de Navarra in Spagna. «Abbiamo stimato l’effetto dello stato della vaccinazione antinfluenzale nella stagione attuale e in quelle precedenti nel prevenire il ricovero in ospedale nei pazienti con diabete e influenza confermata in laboratorio».

I ricercatori hanno valutato i dati di pazienti con malattie simil-influenzali che hanno frequentato ospedali e centri di assistenza sanitaria primaria e sono stati testati per l’influenza durante le sei stagioni influenzali dal 2013-2014 al 2018-2019 a Navarra, in Spagna. Hanno confrontato lo stato della vaccinazione in due gruppi di soggetti: i casi di influenza confermata rispetto ai controlli negativi in ​​una coorte di pazienti ricoverati che avevano tutti il ​​diabete, e i pazienti ricoverati rispetto a quelli non ricoverati, tutti affetti da influenza e diabete.

Hanno inoltre confrontato l’effetto della vaccinazione antinfluenzale tra pazienti con diabete e pazienti che soffrivano di altre condizioni croniche, come anche con pazienti di età pari o superiore a 60 anni.

Ricovero in ospedale quasi dimezzato
I risultati hanno dimostrato che l’effetto della vaccinazione sui ricoveri ospedalieri per influenza nei diabetici non era inferiore a quello nei soggetti più anziani o in quelli che soffrivano di altre condizioni croniche.

Hanno evidenziato che il 34% di 1670 pazienti ricoverati con diabete e sottoposti a test sono risultati avere l’influenza, mentre 1100 soggetti erano controlli negativi al test. L’effetto medio nel prevenire il ricovero in ospedale per influenza è stato del 46% per la vaccinazione nella stagione in corso e del 44% nelle stagioni precedenti, rispetto ai pazienti non vaccinati nei medesimi periodi.

Inoltre, la vaccinazione antinfluenzale per la stagione in corso ha ridotto la probabilità di ricovero in ospedale nei pazienti con diabete e influenza confermata in laboratorio, un fatto che secondo gli autori potrebbe essere spiegato come una riduzione della gravità dei sintomi correlata al vaccino.

«I vaccini antinfluenzali ricevuti nelle ultime stagioni possono mantenere un certo effetto protettivo nelle persone che non sono state vaccinate nella stagione in corso», ha affermato Castilla. «Anche quando la vaccinazione non riesce a prevenire l’influenza nei pazienti con diabete, può comunque ridurre la probabilità di ricovero in ospedale. I risultati dello studio rafforzano le raccomandazioni affinché i diabetici si sottopongano alla vaccinazione antinfluenzale ogni anno».

di Davide Cavaleri

fonte: Pharmastar

Bibliografia

Martínez-Baz I et al. Effect of Influenza Vaccination in Preventing Laboratory-Confirmed Influenza Hospitalization in Patients With Diabetes Mellitus. Clin Infect Dis. 2020 May 15;ciaa564.

 

fonte:

Pharmastar

FAND Milano

L'associazione diabetici che è sempre al tuo fianco...

Le Ultime Notizie

Gli Ultimi Eventi

Seguici su Facebook

This message is only visible to admins:
Unable to display Facebook posts

Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException
Code: 190
Subcode: 460
Click here to Troubleshoot.

Iscriviti alla Newsletter

Non perdere nessuna notizia, riceverai tutti gli aggiornamenti nella tua casella

Condividi con un amico