Per ridurre la glicemia meglio fare esercizio fisico nel pomeriggio

Nei pazienti con diabete di tipo 2 l'esercizio fisico viene abitualmente prescritto come parte integrante della terapia, ma secondo uno studio svedese il miglior controllo del glucosio con attività durante le ore pomeridiane.

Nei pazienti con diabete di tipo 2 l’esercizio fisico viene abitualmente prescritto come parte integrante della terapia, senza indicazioni sul momento della giornata più adatto per trarne il massimo beneficio. Secondo uno studio svedese pubblicato sulla rivista Diabetologia, il miglior controllo del glucosio nelle 24 ore si ottiene effettuando brevi sessioni di allenamento ad alta intensità durante le ore pomeridiane.

L’attività fisica è raccomandata sia nella prevenzione che nel trattamento del diabete di tipo 2. L’allenamento basato su brevi sessioni ad alta intensità rimodella il muscolo scheletrico e il sistema cardiorespiratorio in misura analoga a un allenamento prolungato ma a bassa intensità, con il vantaggio di ridurre sia la quantità degli esercizi da svolgere che il tempo da dedicare all’attività fisica.

«La tolleranza al glucosio, la sensibilità all’insulina e la capacità ossidativa dei muscoli mostrano oscillazioni circadiane, quindi le interazioni tra questi fattori potrebbero far sì che l’organismo risponda in modo diverso all’esercizio fisico nei diversi momenti della giornata», scrivono gli autori.

Un piccolo studio svedese 
Determinando gli effetti dell’allenamento ad alta intensità svolto al mattino o al pomeriggio sulla glicemia negli uomini con diabete di tipo 2, i ricercatori hanno testato l’ipotesi secondo la quale la scelta di un determinato momento della giornata avrebbe influenzato la risposta metabolica all’esercizio fisico.

Per lo studio sono stati arruolati 11 uomini con diabete di tipo 2. I criteri di inclusione erano un’età di 45-68 anni e un BMI di 23-33 kg/m2, mentre sono stati esclusi i pazienti in trattamento con insulina e quelli che soffrivano di un’altra malattia sistemica.

È stato utilizzato un dispositivo CGM per il monitoraggio continuo del glucosio al fine di valutare quale fosse il momento della giornata più adatto per ottenere dall’esercizio fisico gli effetti più benefici sulla salute.

Sessioni controllate al cicloergometro
La ricerca prevedeva 2 settimane di allenamento (3 sessioni a settimana) con sessioni ad alta intensità da svolgere durante il mattino o nel pomeriggio, seguite da un periodo di washout di 2 settimane e da un successivo periodo con un regime di allenamento opposto.

Le sessioni di allenamento ad alta intensità sono state eseguite su un cicloergometro, iniziando con un riscaldamento di 7 minuti, seguito da sei stadi della durata di 1 minuto con un carico predeterminato dei pedali (di solito superiore a 220 W) e con una velocità di pedalata di 75 rpm. Ogni stadio era seguito da un periodo di recupero di 1 minuto (75 rpm con carico minimo).

I partecipanti potevano fare una prima colazione leggera circa 1 ora prima delle sessioni mattutine, e potevano mangiare uno spuntino standardizzato (sandwich e succo) 30 minuti dopo l’esercizio, mentre quelle pomeridiane si svolgevano circa tre ore dopo il pranzo ed erano seguite dalla cena 30 minuti dopo l’allenamento.

Risultati migliori esercitandosi nel pomeriggio
L’allenamento durante il mattino ha aumentato la concentrazione di glucosio (6,9 mmol/l nella settimana 1) rispetto al periodo pre-allenamento (6,4 mmol/l) o all’esercizio pomeridiano (6,2 mmol/l, settimana 1).

Al contrario, lo stesso allenamento effettuato nel pomeriggio ha ridotto la concentrazione di glucosio basata sul CGM rispetto al periodo pre-allenamento o alle sessioni mattutine. L’esercizio pomeridiano era associato ad alti livelli dell’ormone tireostimolante (TSH o tireotropina) e a concentrazioni ridotte di tiroxina libera (T4) rispetto al pre-allenamento. Il TSH era elevato anche dopo l’attività mattutina, ma le concentrazioni di T4 risultavano inalterate.

Gli esiti della ricerca hanno pertanto evidenziato che è il pomeriggio il periodo della giornata più efficace per ridurre il glucosio ematico grazie all’allenamento ad alta intensità nei soggetti con diabete di tipo 2.

«Sorprendentemente», concludono gli autori, «effettuare questo tipo di esercizi al mattino ha avuto un effetto acuto e deleterio, portando a un aumento del glucosio ematico. Sono comunque necessari altri studi con regimi di allenamento più lunghi per stabilire la persistenza di questo effetto avverso. I nostri risultati sottolineano l’importanza di ottimizzare il momento della giornata in cui fare esercizio quando questo viene prescritto come parte della terapia per il diabete di tipo 2.

Il “fenomeno alba” nel diabete
Simili osservazioni, denominate “fenomeno alba”, erano state rilevate anche nei pazienti con diabete di tipo 1. Come spiegato da Richard Bernstein, un medico che esercita a New York e un sostenitore della dieta a basso contenuto di carboidrati nei pazienti con diabete, «molti dei miei pazienti devono assumere dell’insulina aggiuntiva ad azione rapida quando si allenano al mattino, ma non quando lo fanno nel pomeriggio. Questo è un esempio drammatico di come il fenomeno alba riduca anche i livelli sierici dell’insulina iniettata. Nel pomeriggio, il livello di zucchero nel sangue di questi pazienti diminuisce con l’attività fisica, mentre al mattino si innalza se prima non fanno un’iniezione di insulina».

 

Davide Cavaleri

PHARMASTAR

 

Bibliografia

Savikj M et al. Afternoon exercise is more efficacious than morning exercise at improving blood glucose levels in individuals with type 2 diabetes: a randomised crossover trial. Diabetologia (2019) 62: 233.

fonte:

PHARMASTAR

FAND Milano

L'associazione diabetici che è sempre al tuo fianco...

Le Ultime Notizie

Gli Ultimi Eventi

Seguici su Facebook

5 ore fa

FAND sede di Milano - Associazione diabetici

Attestato di partecipazione al corso di ballo 2018-2019 ... Vedi di PiùVedi Meno

Attestato di partecipazione al corso di ballo 2018-2019

 

Commenta su Facebook

Mi interessa per il prossimo anno

9 ore fa

FAND sede di Milano - Associazione diabetici

30 anni dell'Associazione Diabetici Fand sede di Milano30 anni dell'Associazione Diabetici Fand sede di Milano ... Vedi di PiùVedi Meno

30 anni dellAssociazione Diabetici Fand sede di Milano

2 giorni fa

FAND sede di Milano - Associazione diabetici

Il corso di ballo 2018-2019 è terminato. I partecipanti hanno ricevuto un attestato di partecipazione. ... Vedi di PiùVedi Meno

Il corso di ballo 2018-2019 è terminato. I partecipanti hanno ricevuto un attestato di partecipazione.
Carica altri ...

Iscriviti alla Newsletter

Non perdere nessuna notizia, riceverai tutti gli aggiornamenti nella tua casella

Condividi con un amico